Come fare stretching: allunga i muscoli e aumenta la flessibilità

Per un benessere psico-fisico dello stretching non si può proprio fare a meno! Per cui se vi state chiedendo come fare stretching nel modo migliore ve lo sveliamo noi.

 

Ma cos’è e da dove deriva il termine stretching?

 Lo Stretching è un’attività fitness, nata in America ma diffusa poi in tutto il mondo e che prende il nome dal verbo inglese “to stretch”, ovvero “allungamento”. Lo Stretching infatti è un metodo che fa si che il muscolo si allunghi attraverso lo svolgimento di esercizi di stiramento. Gli esercizi possono essere semplici o complessi, e vanno a stimolare le articolazioni del nostro corpo per mantenerle sciolte e mobili.
Questo insieme di esercizi rende lo stretching una disciplina di tipo statico, dove viene ricercata la posizione di allungamento, la quale viene raggiunta lentamente e mantenenuta per un certo periodo di tempo.
Tale disciplina viene spesso paragonata nel mondo del fitness allo Yoga, in quanto anche l’attività di stretching influenza la respirazione durante lo svolgimento degli esercizi.

 

Quando fare stretching

 L’attività di stretching può essere eseguita sia come riscaldamento, ovvero come preparazione ad un duro allenamento -come ad esempio fare stretching prima di correre- che dopo lo stesso, per distendere e allungare muscoli del corpo. Infatti lo stretching consiste proprio nell’allungamento  della muscolatura, delle fasce e dei legamenti. Di conseguenza questa attività fitness permette di acquisire una buona mobilità articolare.

 

 Come fare stretching? Metodo di base e a fasi

 Iniziamo dal come fare stretching di base: primo metodo di allungamento utilizzato ed è anche il più semplice. Questo metodo consiste nel raggiungere la posizione di allungamento ed eseguire una serie di molleggiamenti sull’arto con cui si sta lavorando. Tuttavia negli ultimi tempi si preferisce lo stretching detto “a fasi”. Quest’ultima metodologia darebbe grande importanza al respiro, e si sviluppa su esercizi di stiramento muscolare che hanno l’obiettivo di mantenere il nostro corpo in un’ottima forma fisica. Ad ogni modo, sul come fare stretching, il mondo del fitness concorda sull’importanza di perseguire l’allungamento muscolare tramite posizioni che richiedono il raggiungimento da parte del nostro corpo della massima flessione ed estensione.

 

Tutte queste posizioni devono essere raggiunte lentamente in modo da evitare lo stiramento dei muscoli, e si possono dividere in tre fasi:

  1. Tenere in tensione l’arto che si intende lavorare dai 10 ai 30 secondi
  2. Continuando a tenere la posizione, arrivare ad una tensione media del muscolo stesso
  3. Infine diminuire lentamente la tensione

 

Se è sulla parte inferiore del vostro fisico che volte lavorare, vediamo insieme come fare stretching per gambe con un semplice esercizio 

 Uno degli esercizi migliori per allungare i muscoli degli arti inferiori?
Allinea i piedi  alla stessa altezza delle anche, prendi i gomiti con le mani, vai giù con la schiena partendo dal tratto cervicale, dorsale fino a scendere giù, portando leggermente il peso del corpo in avanti in maniera tale da avere una distribuzione del carico proporzionata su tutto il corpo. A questo punto lascia completamente la testa verso il basso e rilassa la schiena verso il basso. Mantieni questa posizione per un minuto, passato il quale fletti leggermente le gambe per darti la spinta a tornare su lentamente lasciando che la testa sia l’ultima a salire e allungando lo sterno.
Puoi ripetere l’esercizio più volte dopo il tuo allenamento per rilassare e allungare i muscoli.

 

 Quali sono i benefici dello stretching? 

 Sia sul livello di prestazione sportiva sia per quanto riguarda il mantenimento della nostra forma fisica i benefici di questa attività fitness sarebbero molteplici. A parte essere un valido alleato contro traumi e micro traumi, consente movimenti più ampi e di conseguenza una migliore esecuzione degli esercizi durante la sessione di allenamento; riducendo la tensione muscolare diminuisce il dispendio energetico. Inoltre, una pratica regolare dello stretching migliora la circolazione sanguigna nonché combattere l’invecchiamento muscolare.
Per cui eseguire regolarmente stretching:

  • Aumenta l’elasticità e la flessibilità di muscoli e tendini
  • Migliora il movimento
  • Diminuisce la sensazione di fatica
  • Previene traumi articolari e mu8scolari
  • Favorisce la circolazione
  • Migliora la respirazione
  • È rilassante e calmante

 

Per avere migliori risultati e consigli utili su come fare stretching, prima o dopo il tuo allenamento, segui le lezioni di stretching nel tuo centro fitness. E se ancora non hai trovato la palestra giusta per te, non aspettare scarica l’App Fitprime, scegli il piano che preferisci e scopri più di 350 centri in tutta Italia.

 Potrai partecipare alle lezioni di stretching tone, stretching dinamico, stretch balance, stretching gag e tante altre tipologie.
Solo con Fitprime il massimo della flessibilità e dell’allungamento verso la migliore forma fisica possibile!

POTREBBE INSERESSARTI ANCHE

Come fare stretching: allunga i muscoli e aumenta la flessibilità

Per un benessere psico-fisico dello stretching non si può proprio fare a meno! Per cui se vi state chiedendo come fare stretching nel modo migliore ve lo sveliamo noi.   …

READ MORE

Quale corso scegliere in palestra? Trova quello giusto per te!

Vorresti rimetterti in forma ma sei in dubbio su quale corso scegliere in palestra? Con questo articolo abbiamo deciso di aiutarti proponendoti diverse attività da svolgere in palestra che potresti …

READ MORE

Regali particolari Natale: quest’anno scegli quello giusto!

Manca ancora un mese a Natale… eppure già adesso la città comincia a riempirsi di luci, le vetrine dei negozi si decorano di rosso e dorato e tutti si cominciano …

READ MORE