Allenamento anaerobico: quali sono le differenze con quello aerobico?

allenamento anaerobico

Allenamento anaerobico: quali sono le differenze con quello aerobico?

Quando ci si avvicina al mondo del fitness, si sente spesso parlare di allenamento anaerobico e di allenamento aerobico. Ma quali sono le differenze tra le due tipologie di esercizi? Quali sono i benefici associabili ad entrambi? Quale permette di dimagrire di più? L’attività fisica è importante per prevenire e curare tantissime malattie e contribuisce al rallentamento del naturale processo di invecchiamento a cui l’organismo è sottoposto. In questo articolo approfondiamo l’argomento, spiegando anche le particolarità di entrambe le varianti per aiutarti a scegliere quale tipologia praticare.

ALLENAMENTO AEROBICO E ANAEROBICO: COSA SONO?

Per star bene abbiamo bisogno di tre cose: una dieta equilibrata, un atteggiamento positivo e tanta attività fisica. Con riferimento a quest’ultima, possiamo iniziare facendo una prima distinzione tra allenamento aerobico e anaerobico.

L’allenamento anaerobico prevede che gli esercizi siano caratterizzati da sforzi intensi e di breve durata. In particolar modo, si ripetono movimenti che spingono il fisico al limite della propria velocità o della propria forza (come i salti, gli scatti o il sollevamento pesi). La caratteristica di questo allenamento è che gli esercizi necessitano di un piccolo recupero prima di poter essere ripetuti.

L’allenamento aerobico, al contrario, non prevede sforzi intensi e brevi ma moderati e duraturi. Ne sono un esempio la marcia, il cycling, il jogging, il nuoto e tantissimi altri movimenti che possono essere ripetuti senza grossi sforzi ed affanni.

PRINCIPALI DIFFERENZE TRA ATTIVITÀ ANAEROBICA E AEROBICA

Possiamo iniziare dicendo che ciò che le distingue più di tutto è il tipo di energia impiegata. Con l’attività aerobica, inizialmente, l’organismo attinge energie dalle riserve di zuccheri per poi passare ai grassi di deposito per sostenere lo sforzo duraturo. Con l’attività anaerobica, l’organismo ha bisogno di tantissima energia subito per sostenere lo sforzo improvviso. Per questo motivo è necessario che ci siano momenti di riposo per il recupero delle energie. Nel primo tipo di esercizio, per ottenere l’energia necessaria si fa ricorso anche all’ossigeno fornito ai muscoli, nel secondo no. L’allenamento anaerobico lattacido si verifica appunto perché il rapido consumo di energie favorisce la produzione di acido lattico.

I BENEFICI DELL’ALLENAMENTO AEROBICO

Il beneficio principale da attribuire all’allenamento di tipo aerobico è quello di favorire la circolazione e il respiro. In particolare questo tipo di allenamento:

  • Favorisce una riduzione della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca.
  • Permette di perdere peso.
  • Migliora respirazione e resistenza.
  • Riduce lo stress e permette di tenere sotto controllo ansia e depressione.

L’esercizio aerobico permette, in definitiva, di mantenere il fisico in salute. Grazie all’attività fisica costante e all’aumento delle richieste di ossigeno tutto il corpo trae profondi benefici. Si rafforzano il muscolo cardiaco ed i muscoli della respirazione, il tutto (come detto sopra) a beneficio della circolazione sanguigna. Un ulteriore punto a favore dell’allenamento aerobico sta nella perdita di peso. Il dimagrimento, infatti, avviene grazie al consumo delle riserve di grassi che permettono di prolungare lo sforzo. A sua volta il controllo del peso corporeo influisce positivamente anche sull’insorgere di patologie come il diabete o alcune forme tumorali.

I BENEFICI DELL’ALLENAMENTO ANAEROBICO

Il lavoro anaerobico serve principalmente per potenziare e definire i muscoli. In particolare, ecco i benefici che possono essere riscontrati con questo tipo di allenamento:

  • Aumenta la forza e il tono muscolare.
  • Rafforza i tendini, le ossa, le articolazioni ed i legamenti.
  • Riduce il rischio di infortuni dovuti alla debolezza muscolare.

L’esercizio anaerobico offre benefici di diversa portata ma altrettanto importanti. Anche qui si possono riscontrare miglioramenti nell’umore e contrastare il rischio di insorgenza di alcune patologie.

QUAL È IL MIGLIORE PER DIMAGRIRE?

Solitamente non si ricorre all’allenamento anaerobico per dimagrire in quanto l’attività di tipo aerobico permette di bruciare molti più grassi di deposito e di velocizzare il metabolismo che resta attivo per molte ore dopo l’attività fisica. Tuttavia anche l’allenamento anaerobico permette di perdere peso perché aumenta la massa muscolare e diminuisce quella grassa. Per dimagrire, la scelta ideale ricade sulla combinazione di entrambe le tipologie di esercizio.

POSSONO PRATICARLI TUTTI?

Il lavoro aerobico può essere svolto da chiunque si trovi in buono stato di salute, con la premessa di adattare lo sforzo in base alle caratteristiche personali di peso, età, sesso e altre condizioni generali. Lo stesso vale per il lavoro anaerobico, il quale è sconsigliato per chiunque abbia particolari problemi cardiaci o muscolari e per chiunque si trovi in un’età abbastanza avanzata. Per i bambini e per gli adolescenti si consiglia lo svolgimento di attività senza pesi, per evitare di danneggiare naturale il processo di crescita muscolare.

ALCUNI CONSIGLI DA TENERE A MENTE PRIMA DELL’ALLENAMENTO

Prima di iniziare ad allenarti segui questi consigli:

  • Non saltare mai il riscaldamento prima dell’allenamento e lo stretching dopo.
  • Ricordati di bere prima, durante e dopo l’allenamento.
  • Controlla sempre la tua postura mentre fai gli esercizi (schiena dritta, addome contratto, petto in fuori).
  • Non esagerare con i movimenti. L’allenamento fisico, affinché funzioni e non danneggi il tuo corpo, deve essere fatto in maniera graduale e secondo le tue possibilità. Se scegli gli esercizi anaerobici ad esempio, parti con pesi molto leggeri ed aumenta prima il numero di ripetizioni e solo in un secondo momento il carico. Non trattenere il respiro quando ti alleni. La respirazione serve per ossigenare i tessuti ed i muscoli: se trattieni il respiro non fai altro che ostacolare questa naturale funzione

Ti potrebbe interessare anche: Full body o split routine? Qual è l’allenamento migliore?

Sai che con Fitprime puoi allenarti ogni volta in una palestra diversa?
Funziona tutto tramite app.
Effettua il download sul tuo smartphone e prova gratis il primo allenamento!

scarica l'app. È gratis!
Fitprime Android App Download Fitprime IOS App Download

Resta aggiornato con la nostra newsletter!

pagamenti Puoi pagare con: Marchi di accettazione PayPal
© 2016-18 - CheckMoov s.r.l. - Via Salento 63, 00162, Roma - P.Iva 13755581009 - R.E.A. 1470409