Tisana al finocchio

La tisana al finocchio è uno dei rimedi più utilizzati per facilitare la digestione, ridurre il gonfiore ed i crampi addominali che possono manifestarsi dopo un pranzo pesante.

In questo articolo vediamo quali sono i benefici di questa tisana, come prepararla e qualche curiosità.

Caratteristiche

Il finocchio (Foeniculum vulgare) è una pianta erbacea da fiori gialli che appartiene alla famiglia delle Apiaceae.

Proviene originariamente dai Paesi del Mediterraneo, ed oggi viene coltivata in tutto il mondo grazie alle sue ottime proprietà.

Il finocchio può essere consumato in numerosi modi:

  1. .come spezia
  2. .crudo, alla griglia, al forno, al vapore o essiccato

In questo contesto ci interessiamo principalmente all’utilizzo dei semi di finocchio per la preparazione della tisana al finocchietto, i quali possono essere disidratati e utilizzati come infuso per tè.

La tisana al finocchio ha un sapore simile alla liquirizia, con una nota rilassante ed un retrogusto leggermente pungente.

Inoltre, la tisana al finocchio può essere adatta anche ad usi esterni. Ad esempio, si può usare come impacco su occhi gonfi o stanchi. Per far ciò basterà bagnare del cotone nella tisana e poggiarlo sulle palpebre per circa 15 minuti. 

Valori nutrizionali

Sia il finocchio che i loro semi sono pieni di nutrienti. In particolare, per ogni cucchiaio di semi di finocchio (circa 6 grammi) si hanno:

Calorie

20

Fibre

2 grammi

Vitamina C

1% del fabbisogno giornaliero

Calcio

5% del fabbisogno giornaliero

Ferro

6% del fabbisogno giornaliero

Magnesio

5% del fabbisogno giornaliero

Potassio

2% del fabbisogno giornaliero

Manganese

17% del fabbisogno giornaliero

Come si può vedere, questi sono poveri in calorie ma contengono numerosi nutrienti e sali minerali

Dosaggio consigliato

Non esistono raccomandazioni universali sulla quantità di questa tisana da ingerire giornalmente.

Siccome il finocchio esercita una forte influenza sull'attività di digestione, si consiglia di introdurre gradualmente il consumo di questa bevanda, senza esagerare e fino ad arrivare ad un massimo di 4 tazze di tisana al giorno. 

Inoltre, per il trattamento di disturbi che coinvolgono il tratto gastrointestinale è preferibile berla dopo i pasti, cosi da favorire la digestione. 

Passiamo adesso alle modalità di preparazione di questa tisana.

Preparazione

Questo tipo di tisana può essere acquistato in ogni supermercato o preparato in autonomia se si hanno a disposizione dei semi di finocchio.

Se non sono pronti all'uso, basterà porli all'aria su un vassoio e lasciarli ad essiccare esponendoli al calore diretto dei raggi solari per due o tre giorni.

Per velocizzare il processo puoi utilizzare il microonde con delle cotture ripetute di 30 secondi. A questo punto basterà tritare i semi e aggiungerli in infusione con del tè, lasciandoli nell’acqua calda per circa 5 – 10 minuti.

Da tenere a mente che l’intensità della tisana e del gusto che si percepisce è direttamente proporzionale alla durata dell’infusione del tè nell’acqua.

Tisana al finocchio: caratteristiche e benefici

Oltre all’utilizzo dei semi di finocchio esistono anche altre modalità di preparazione della tisana:

  1. .con foglie fresche, per cui occorre lavare accuratamente le foglie di finocchio, tagliarle a piccoli pezzi ed immergerle in acqua bollente per circa 10-20 minuti, quindi filtrare il composto rimuovendo le foglie
  2. .con il bulbo, per cui occorre lavare il bulbo, tagliarne una parte in modo da avere dei pezzi molto piccoli. Porlo in acqua bollente e lasciarlo in infusione per circa 10 – 20 minuti, quindi terminare il procedimento rimuovendo le foglie dal composto. 

Benefici

Il finocchio e i suoi semi sono fonte di moltissimi benefici dovuti alle sue eccellenti proprietà. Vediamoli insieme.

Alto contenuto di vitamine, minerali ed antiossidanti

La vitamina C contenuta al suo interno agisce come ottimo antiossidante, capace di proteggere le cellule da eventuali danni causati dai radicali liberi.

Un ulteriore beneficio viene dato dall'alto contenuto di manganese, il quale è importante per l’attivazione enzimatica, metabolismo, protezione cellulare, sviluppo delle ossa e per la regolazione del glucosio nel sangue.

La tisana al finocchio contiene inoltre antiossidanti che servono al corpo per combattere gli agenti dannosi presenti nell’ambiente a cui siamo regolarmente esposti.

Quando si beve del tè di finocchio, gli antiossidanti contenuti nello stesso vanno a legarsi alle molecole nel sangue intente a contrastare lo stress ossidativo.

Ciò fa si che il carico di lavoro dei reni e del fegato sia alleviato, va ad aiutare la produzione cellulare e riduce i segni dell’età.

Controllo dell'appetito

I semi di finocchi aiutano nel controllo della fame.

Tisana al finocchio: caratteristiche e benefici

Uno studio ha dimostrato come bere 250 ml di tisana al finocchio (contenente circa 2g di semi di finocchio) prima di pranzare andasse a diminuire significativamente l’appetito e dunque a far ingerire meno calorie durante il pasto rispetto ad un gruppo di controllo con placebo.

Azione antibatterica

La tisana al finocchio è caratterizzata dalla presenza di numerosi agenti anti-virali ed anti-batterici.

Per questo motivo può essere assunta nei casi in cui si dovessero avvertire dei primi sintomi di raffreddore, così da andare a contrastare gli agenti patogeni che attaccano il sistema immunitario.

Favorisce il sonno

Un tazza di tisana calda è un ottimo alleato per rilassarsi dopo una lunga giornata e, l’aggiunta di finocchio, ne potenzia gli effetti.

Siccome il finocchio favorisce il rilassamento dei muscoli – inclusi gli stessi muscoli del sistema digestivo – se bevuta prima di coricarsi può aiutare a rilassarsi, favorendo un sonno riposante.

Migliorala salute del tratto intestinale

La tisana al finocchietto è molto diffusa per la capacità di trattare i casi di meteorismo, diarrea, gonfiore addominale e stomaco irritato.

Inoltre, il rilassamento indotto dal finocchio andrebbe anche a ridurre i casi di costipazione: ber regolarmente questo tipo di tè aiuterà il corpo ad eliminare le tossine.

Controindicazioni

Anche se nella maggior parte dei casi il finocchio è considerato come un alimento sicuro, in alcuni individui potrebbe scatenare delle reazioni avverse.

Se hai un'allergia alle carote o al sedano dovresti evitare di bere la tisana al finocchio. Inoltre, è spesso sconsigliata per la presenza di estragolo, anche se sono necessari ulteriori studi per verificarne gli effettinega. 

Conclusioni

  1. .La tisana al finocchio è ottima per il trattamento naturale di disturbi gastrointestinale in quanto favorisce il movimento intestinale e l’eliminazione di gas
  2. .Può essere ingerita o utilizzata in trattamenti esterni, quali impacchi volti a ridurre la presenza di gonfiore o stanchezza degli occhi, ad esempio
  3. .Presenta numerosi benefici per il nostro organismo e la nostra salute generale e, fatta eccezione per alcuni soggetti, può essere consumata anche quotidianamente. 

Potrebbero interessarti anche: