Cosa sono gli antiossidanti naturali? E qual è il loro ruolo?

Antiossidanti naturali

Cosa sono gli antiossidanti naturali? E qual è il loro ruolo?

Il rallentamento dei processi ossidativi gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione di infiammazioni che possono colpire l’organismo e nella lotta alla comparsa di malattie cardiovascolari, neurodegenerative e di altro tipo.

Ecco perché, in questo articolo, abbiamo deciso di parlarti degli antiossidanti naturali migliori, nonché di integratori da poter assumere in caso di necessità e dietro consulto medico.

ANTIOSSIDANTI E RADICALI LIBERI: COSA SONO?

Gli antiossidanti sono sostanze chimiche in grado di prevenire o comunque di rallentare il danneggiamento delle cellule causato dalla presenza di radicali liberi e da molecole instabili, prodotte a causa di determinate reazioni metaboliche.

Difatti, i radicali liberi rappresentano delle sostanze di scarto originate dalle cellule nel momento in cui il corpo va a processare il cibo e reagisce all’ambiente circostante. Quando l’organismo non riesce a smaltire efficientemente i radicali liberi, si viene a creare una condizione denominata “stress ossidativo“.

Quest’ultimo può essere estremamente dannoso per la salute delle cellule e, dunque, può andare ad ostacolare il corretto funzionamento del corpo.

Nello specifico, i fattori che ne aumentano la produzione possono essere endogeni (come lo stress o particolari tipi di infiammazioni), o esogeni (dovuti ad esempio all’inquinamento, ai raggi UV e al fumo). I radicali liberi sono anche noti come specie reattive di ossigeno (ROS).

stress ossidativo

Le cause più comuni che portano alla comparsa di stress ossidativo includono:

  • – attività dei mitocondri;
  • – esercizio fisico eccessivo e situazioni di stress;
  • – ischemia o trauma del tessuto dovuto a infiammazione o infortuni;
  • – fumo e inquinamento ambientale;
  • – esposizione a sostanze chimiche specifiche e/o a radiazioni;
  • – consumo di determinati alimenti, in particolare cibi processati o raffinati, grassi trans, dolcificanti artificiali e certi additivi e coloranti.

A lungo termine, gli effetti possono essere ricondotti a:

  • – un eccessivo rilascio di ferro libero e ioni di rame;
  • – all’attivazione di fagociti, un tipo di cellule del sangue con il ruolo di combattere le infezioni;
  • – un aumento degli enzimi che generano ancor più radicali liberi;
  • – manifestazione di particolari disturbi come il disturbo delle catene di trasporto di elettroni.

Il danno risultante dallo stress ossidativo può essere collegato poi allo sviluppo di particolari malattie come:

  • – tumore, arteriosclerosi, artrite;
  • – danni alle cellule nervose del cervello, i quali contribuiscono a condizioni quali malattia di Parkinson e malattia di Alzheimer;
  • – abbassamento o perdita della vista;
  • – accelerazione dei processi di invecchiamento;
  • – aumento del rischio di sviluppare disturbi cardiovascolari, in quanto i radicali liberi stimolano il colesterolo cattivo LDL ad attaccarsi alle pareti arteriose.

Si ritiene che gli antiossidanti siano in grado di ridurre alcuni rischi per la salute, anche se risulta evidente che da soli non sono sufficienti per garantire un buono stato di salute. In presenza di qualsiasi patologia – lo ricordiamo – è sempre opportuno rivolgersi ad un medico specialista.

MIGLIORI ANTIOSSIDANTI NATURALI: QUALI SONO E TIPI

Ci sono tantissime sostanze che possono agire come ottimi antiossidanti naturali. Ognuna di queste ha il proprio ruolo e più interagire anche con altre per aiutare il corpo a funzionare in modo efficace.

cibi ricchi di antiossidanti naturali

La dieta mediterranea è particolarmente ricca di sostanze antiossidanti. Infatti, molti degli antiossidanti che aiutano l’organismo provengono dall’alimentazione (frutta, verdura). Ne sono un esempio:

  • – mirtilli e altri frutti di bosco;
  • – melograno;
  • – cavoli e spinaci;
  • – prugne, pompelmo, arancia, uva nera;
  • -bacche di goji e papaia.
VITAMINA A

La vitamina A, anche conosciuta come retinolo, è una vitamina liposolubile. Il vero e proprio antiossidante di questa categoria è il beta-carotene, suo precursore. La vitamina A si trova soprattutto in olio di fegato di pesce e fegato dei mammiferi ed in quantità minori in alcune verdure (carote, pomodori, zucca, spinaci e mango).

Una carenza di questa vitamina è la causa di lesioni cutanee e cheratinizzazioni, problemi legati alla vista e maggiore suscettibilità alle infezioni (principalmente nei bambini).

VITAMINA C

La vitamina C, anche conosciuta come acido ascorbico, è il più efficace antiossidante contenuto nel plasma. Essendo questo idrosolubile, è in grado di catturare i radicali liberi contenuti nelle aree acquose delle cellule. Il nostro corpo non è in grado di sintetizzare vitamina C, ed è dunque necessario assumerla attraverso la propria dieta.

La vitamina C è contenuta nella maggior parte della frutta e della verdura, in particolar modo in agrumi, kiwi, fragole e ribes ma anche in alimenti di origine animale (fegato, rene).

La carenza può essere la causa di scorbuto, ossia un insieme di lesioni che possono interessare la pelle e vasi sanguigni, nonché di osteoporosi e gengiviti.

VITAMINA E

La vitamina E, conosciuta anche come tocoferolo è in grado di rallentare il processo di invecchiamento cellulate ed è contenuta principalmente in oli vegetali e frutta secca, ortaggi a foglia larga, semi, frutti oleosi e rispettivi oli, ma anche in alimenti di origine animale come fegato, uova e latticini.

Grazie alle sue proprietà, questa vitamina è impiegata anche nella produzione di cosmetici. La sua carenza è estremamente rara e, laddove si manifestasse, può provocare fragilità della membrana degli eritrociti, disturbi neurologici e epatopatie.

POLIFENOLI

I polifenoli sono gli antiossidanti presenti nelle piante con le migliori proprietà scavenger, ovvero che interrompono la diffusione delle reazioni ossidative. Hanno funzioni differenti in base alla diversità chimica che li caratterizza e possono essere divisi in tre tipi: fenoli semplici, flavonoidi e tannini.

LICOPENE

L’antiossidante più efficace della categoria dei carotenoidi è il licopene, un pigmento rosso che si trova principalmente nei pomodori. Come tutti i carotenoidi, il licopene non viene sintetizzato dal corpo, ma deve essere integrato con la dieta.

frutta e verdura ricca di antiossidanti naturali

Questo si trova in particolar modo nella frutta e verdura rossa, come anguria, pomodori e peperoni. Oltre alla sua azione antiossidante, il licopene aiuta nella prevenzione dei tumori e protegge la pelle dall’esposizione ai raggi ultravioletti.

GLUTATIONE

Il glutatione è il più potente e importante tra gli antiossidanti che il corpo produce. È caratterizzato dall’unione di 3 aminoacidi ed aiuta a combattere l’invecchiamento cellulare attraverso il miglioramento del sistema digestivo e circolatorio.

Inoltre, il glutatione ha proprietà detossificanti: va a legare i metalli pesanti tossici con il mercurio e l’alluminio, li trasporta via e li elimina dal corpo. Infine, protegge il fegato dal possibile danno causato dal consumo di alcool ed altre sostanze dannose.

COME COMBATTERE I RADICALI LIBERI A TAVOLA?

Esistono diversi modi per combattere i radicali liberi, alcuni tra questi riguardano il consumo consapevole dei cibi giusti.

Come sempre una dieta variegata ed equilibrata, costruita sulla base delle proprie caratteristiche psicofisiche, rappresenta la soluzione più efficace.

Ecco dunque alcuni consigli da seguire a tavola:

  • – limitare il consumo di alimenti ad alto contenuto glicemico e ricchi di carboidrati raffinati;
  • – ridurre il consumo di carni processate, come salumi, insaccati (e via dicendo);
  • – limitare il consumo di carne rossa (massimo una/due volte a settimana);
  • – non riutilizzare i grassi e gli oli da cucina già impiegati nella cottura di altri alimenti, in quanto il ripetuto riscaldamento di questi ultimi favorisce l’insediamento dei radicali liberi nel cibo;
  • – limitare il consumo di bevande alcoliche;
  • – mangiare alimenti ricchi di antiossidanti;
  • – preferire frutta fresca a cibi dolci.

INTEGRATORI ANTIOSSIDANTI NATURALI: QUALI ASSUMERE?

Considerando l’esistenza di numerose fonti di antiossidanti, svariati alimenti sono efficace nel contrasto ai radicali liberi. D’altra parte, integratori anti radicali liberi sono molto popolari e diffusi per il mantenimento della salute del corpo e vengono spesso affiancati alla dieta.

Ma cosa sono, nello specifico, gli integratori antiossidanti naturali?

Sono dei composti contenenti delle forme concentrate di antiossidanti, ovvero vitamine A, B ed E, sali minerali e via dicendo. È opinione comune che questi ultimi siano in grado di prevenire il danno causato dai radicali liberi rilasciati dalle cellule del corpo, andando dunque a promuovere la salute e la longevità.

Gli integratori antiossidanti naturali contengono un’alta percentuale rispetto alla dose giornaliera raccomandata di questi nutrienti. Un integratore multivitaminico a basso dosaggio da assumere quotidianamente a colazione, rappresenta un’ottima strategia per tenere sotto controllo la diffusione dei radicali liberi.

L’utilizzo di integratori di questo tipo è consigliato soprattutto in quei periodi di maggiore impegno psicofisico e a tutte quelle persone che non riescono ad assumere ogni giorno le dosi indicate di frutta e verdura fresca, sempre dopo autorizzazione da parte del proprio medico di fiducia.

Infatti, il consumo elevato di tali integratori può finire solo col recare danni all’organismo. Ovviamente una dieta equilibrata e che include l’assunzione di antiossidanti derivanti da cibi naturali e non trattati risulta essere la migliore opzione per la salvaguardia della propria salute.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE: