Dieta per dimagrire velocemente… esiste davvero?

Dieta per dimagrire velocemente

Dieta per dimagrire velocemente… esiste davvero?

Dieta per dimagrire velocemente? Sarebbe un sogno! Ma si sa, seguire una dieta corretta ed efficace è soprattutto una questione di testa.

Chi di noi non vorrebbe una dieta per dimagrire velocemente e soprattutto poco impegnativa? Tuttavia un’alimentazione di questo tipo e che si adatti alla perfezione a tutti gli individui, non esiste. Infatti, ognuno di noi possiede determinate caratteristiche biologiche, con un diverso metabolismo e con tempi e modi di reazione differenti.

Ecco dunque che una dieta troppo drastica e mal bilanciata potrebbe diventare pericolosa per la salute, o comunque non efficace.

Se è vero che possiamo perdere peso subito riducendo le quantità di ciò che mangiamo, è anche vero che i chili persi possono poi essere ripresi ancor più velocemente se il cambiamento non interessa innanzitutto il proprio stile di vita.

In questo troverai una serie di consigli che ti aiuteranno a capire cosa mangiare per dimagrire in modo sano ed alcuni esempi di schemi alimentari ipocalorici in pdf, da scaricare gratis.

frutta per dimagrire

ESEMPI DI DIETA PER DIMAGRIRE VELOCEMENTE

Come avrai capito, una dieta per dimagrire velocemente esiste e funziona nel breve termine, ma non è la soluzione giusta per perdere i chili di troppo in modo sano e soprattutto duraturo.

Per cui, quello che sarebbe opportuno fare è cambiare il proprio stile di vita partendo dall’adozione di piccole ma buone abitudini che, inserite nella nostra alimentazione quotidiana, possono permetterci di mantenerci in forma, riducendo il peso in maniera sì veloce ma senza compromettere la nostra salute.

Imparare a mangiar sano è la prima azione da compiere per tenere il proprio peso sotto controllo. Non esistono cibi dannosi e cibi salutari: tutto può essere consumato allo stesso modo. La cosa importante è cercare di consumare gli alimenti nelle giuste quantità e, soprattutto, tenendo in considerazione le proprie caratteristiche personali.

Se non sai da dove partire e stai cercando un esempio di dieta per dimagrire velocemente, qui sotto trovi una tabella con un insieme di alimenti che puoi intendere come una linea guida.

COLAZIONE
Latte parzialmente scremato, in alternativa tè verde
Fette biscottate, in alternativa biscotti magri
Marmellata di fragole, in alternativa di arance
SPUNTINO DELLA MATTINA
Un frutto di stagione + yogurt bianco
PRANZO
Riso basmati o pasta
Parmigiano grattugiato
Carne magra come petto di pollo
Verdure e/o ortaggi a scelta come peperoni, melanzane, zucchine, carote…
Olio EVO
SPUNTINO DEL POMERIGGIO
Un pugno di mandorle
CENA
Pane integrale
Tonno fresco
Verdure e/o ortaggi a scelta come zucca, spinaci, broccoli, cavolfiore…
Olio EVO

In generale, cerca sempre di strutturare i pasti in modo da consumare circa 5 porzioni al giorno tra frutta e verdura. Quanto alle modalità di cottura, preferisci sempre verdura cruda o cotta al vapore: la cottura giusta, infatti, ti permetterà di conservare al meglio le proprietà di ciò che mangi.

Assicurati di consumare poi il pesce almeno 3/4 volte a settimana e la carne bianca almeno 2/3 volte a settimana e le uova almeno 2 volte a settimana. Cerca di limitare il consumo di carne rossa ad 1 volta a settimana.

Il consumo equilibrato di questi nutrienti ti permetterà di accumulare fibre, vitamine e sali minerali. Un piatto sano, per essere considerato tale deve sempre contenere una quantità equilibrata di carboidrati, proteine e fibre.

Ecco poi degli schemi alimentari settimanali suddivisi per numero di calorie giornaliere. Puoi scaricarli gratis qui sotto.

In ogni caso, affidarsi ad un dietologo è sempre la soluzione migliore per dimagrire velocemente e in maniera corretta. Ma seguendo i consigli che ti ho fornito, otterrai senz’altro dei risultati ed è bene adottare le abitudini che trovi qui sotto in maniera costante, soprattutto per giovare alla propria salute.

verdure per dimagrire velocemente

DIMAGRIRE VELOCEMENTE: REGOLE PER PERDERE PESO SENZA RISCHI

Ecco dei consigli e delle buone abitudini che dovrebbero accompagnare una dieta per dimagrire sana.

NON RIDURRE DRASTICAMENTE IL NUMERO DI CALORIE INGERITE

L’impazienza di dimagrire velocemente potrebbe spingerti a seguire fin da subito diete drastiche, che hanno un numero di calorie molto ridotto rispetto a quelle che consumi attualmente.

Per cui, il primo passo da compiere è sicuramente quello di determinare in maniera corretta il fabbisogno calorico giornaliero, che è un valore strettamente personale e che dipende da tanti fattori. Nel calcolo del fabbisogno calorico è opportuno considerare il metabolismo basale, l’attività di digestione attuata dallo stomaco, nonché la quantità giornaliera di moto svolta.

Una volta determinato questo valore, la scelta ideale sarebbe quella di ridurre gradualmente il numero di calorie introdotte, per poi arrivare ad una condizione ottimale di deficit calorico (la quale si ottiene quando il numero di calorie ingerite è minore di quelle consumate).

NON SENTIRSI IN COLPA SE SI SGARRA

La dieta non è un sinonimo di privazione. Questo significa che è possibile fare uno strappo alla dieta di tanto in tanto, purché si riprenda normalmente il regime alimentare stabilito, fin dal pasto successivo.

Saltare il pasto o eliminare qualche nutriente fondamentale (come spesso accade per i carboidrati) nella speranza che questo acceleri il dimagrimento o ci aiuti a recuperare durante uno sgarro, è un errore che non fa bene all’organismo.

I carboidrati infatti rappresentano un nutriente essenziale per fornire energia all’organismo. Gli sgarri contenuti contribuiscono a ripristinare i livelli di glicogeno, fornendo all’occorrenza energia di pronto utilizzo, soprattutto per gli sportivi.

Sapevi che ci sono diete che prevedono due diverse tipologie di sgarri? Questi sono il cheat meal, che riguarda un singolo pasto durante il giorno, e il cheat day, che invece riguarda tutti i pasti di una sola giornata, a partire dalla colazione, fino ad arrivare alla cena.

Naturalmente, tra i due è bene preferire lo sgarro che riguarda il pasto singolo, al fine di evitare di perdere di vista l’obiettivo e provocare disturbi gastrointestinali o gonfiore addominale.

sgarro dieta

BERE ALMENO 2 LITRI DI ACQUA AL GIORNO

Quella di bere tanto durante il giorno è un’abitudine determinante per il successo della dieta, per diversi motivi.

Innanzitutto ci permette di mantenere le nostre cellule e tessuti idratati nel modo giusto. Ancora, bere tanto permette di facilitare il transito dei nutrienti ingeriti all’interno dell’intestino.

Inoltre, l’acqua aiuta ad eliminare le tossine in eccesso e a ridurre l’accumulo di ristagni liquidi. Se ti dimentichi di bere, cerca di impostare dei promemoria ogni ora: il tuo cellulare può essere un alleato, per cui non ignorare il promemoria ma bevi un bicchiere di acqua ad ogni reminder, anche in piccoli sorsi.

L’ideale sarebbe cercare di bere circa 8 bicchieri al giorno da 200 ml. Un altro trucco per capire se hai bisogno di bere di più è quello di controllare il colore delle urine: un colore scuro indica la necessità di bere di più.

SVOLGERE LA GIUSTA QUANTITÀ DI ATTIVITÀ SPORTIVA

L’attività sportiva è essenziale per mantenere il corpo in salute. Avere uno stile di vita sedentario aumenta infatti il rischio di sviluppare patologie psicofisiche. Non praticare alcuno sport incide direttamente sull’aumento del peso corporeo, il quale comporta una tendenza maggiore allo sviluppo di condizioni di sovrappeso ed obesità.

Ancora, la sedentarietà è causa di una maggiore incidenza di tumori, problemi cardiovascolari e malattie neurodegenerative, nonché un aumento degli stati d’ansia, di insonnia, mancanza di motivazione, creatività e via dicendo.

Parti dunque da attività a bassa intensità per cercare di tenerti in forma e bruciare grassi: in questo caso già tra i 20 ed i 30 minuti di movimento l’organismo inizierà a consumare in modo selettivo i grassi. Man mano che abitui il corpo all’attività fisica, inizia ad includere sport di media o alta intensità.

Cerca di svolgere circa 20 secondi di esercizio ad intensità media per consumare l’energia del muscolo, ossia l’energia di pronto impiego. Se dopo 20 secondi di attività dedichi tempo al recupero passivo, l’organismo va a sintetizzare nuovamente questa energia di pronto impiego, consumando in modo selettivo i grassi.

È chiaro come tutte queste buone abitudini, messe insieme, possano aiutare a dimagrire velocemente ma in modo sano, attivando correttamente anche il metabolismo. Hai la motivazione giusta per iniziare a dimagrire velocemente? Abbina un’attività sportiva alle tue nuove abitudini alimentari, il tuo corpo ti ringrazierà e sarà come rinascere, restando in forma e con una linea invidiabile.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE: