6 ottimi esercizi per rimettersi in forma con la fitball!

fitball

6 ottimi esercizi per rimettersi in forma con la fitball!

Ti è sicuramente capitato almeno una volta nella vita di imbatterti in una fitball o almeno di averne sentito parlare. Ma quali sono le sue funzioni e che tipo di esercizi puoi fare utilizzandola? Scopriamo insieme tutti i segreti della palla da ginnastica più famosa al mondo e come può essere utile per dimagrire!

Una fitball è una palla elastica e morbida, gonfiata ad aria e con un diametro che varia dai 35 agli 86 cm. Inventata nel 1963 da un produttore di materie plastiche italiano, questa sfera è stata utilizzata principalmente in ambito medico per poi diffondersi anche in altri settori, come in quello del fitness.

La fitness ball è conosciuta con svariati nomi. Alcuni di questi sono: swiss ball, gym ball, palla yoga e palla di Klein. Indipendentemente dal nome che scegli, questa palla fitness è particolarmente nota per la sua versatilità e per la sua capacità di far lavorare contemporaneamente diverse fasce muscolari, bruciando tantissime calorie.

Fitball: esercizi per dimagrire

Ecco i migliori 6 esercizi che ti saranno utili per perdere peso e tonificare il corpo.

  1. Fitball crunch. Come avrai intuito dal nome, questo esercizio serve per rafforzare la fascia addominale in modo più impegnativo del classico crunch.
    Posizione di partenza : seduto sulla palla da ginnastica, scivola leggermente fino ad appoggiare la curvatura della schiena sulla palla, creando un ponte con le gambe. Da qui piega il torso, contrai gli addominali, sali fino a sederti sulla palla e scendi nuovamente. Esegui l’esercizio cautamente, mantenendo sempre l’equilibrio. Quando stai salendo puoi aiutarti con le gambe, facendo rotolare lo strumento all’altezza dei glutei. Effettua 15 ripetizioni per 3 serie.
  2. Addominali da terra. Vediamo il secondo esercizio pensato per far lavorare principalmente gli addominali.
    Posizione di partenza : sdraiato sulla schiena, con le gambe piegate e divaricate alla stessa distanza del bacino, i polpacci appoggiati sulla palla. Contrai gli addominali, stringi l’attrezzo tra i tuoi glutei e i tuoi polpacci, poi tira al petto le ginocchia senza far cadere la palla. Controlla la zona lombare tenendo la pancia dentro nella fase di discesa e di salita e non alzare le spalle durante il movimento. Resta fermo per circa 10 secondi e torna alla posizione di partenza. Effettua 15 ripetizioni per 3 serie. Se vuoi aumentare la difficoltà dell’esercizio nella fase di discesa (lenta e controllata) non toccare terra ma resta con i piedi sospesi.
  3. Crunch inverso. Un altro esercizio per gli addominali è il crunch inverso.
    Posizione di partenza : sdraiato a pancia in giù sulla fitball, con palmi della mano ben aderenti al suolo e piedi sul pavimento. Da qui usa le mani per spostarti in avanti e fai scivolare la palla fino a farla arrivare alle cosce. Contrai gli addominali e piega le

ginocchia in direzione del petto, senza perdere il controllo sulla palla. Resta in posizione per 10 secondi circa e ripeti l’operazione. Fai attenzione alla schiena, mantieni sempre gli addominali contratti ed assicurati che le mani siano perpendicolari alle spalle e che le cosce, nella fase di discesa, siano perpendicolari al pavimento. Anche qui puoi eseguire 15 ripetizioni per 3 serie.

  1. Plank con fitball. Altro esercizio che coinvolge anche la fascia addominale è il plank. Posizione di partenza : la posizione è la medesima di quella spiegata nel crunch inverso. La differenza è che mentre per il crunch devi tirare le gambe al petto, con il plank devi distendere gambe e braccia e mantenere la posizione per almeno 20 secondi, contraendo gli addominali. Tieni a mente gli stessi accorgimenti dell’esercizio precedente. Per incrementare la difficoltà puoi eseguire il movimento collocando la palla sotto gli stinchi.
  2. Ball squat. Passiamo adesso agli esercizi che interessano principalmente i glutei. Posizione di partenza : in piedi con la gambe leggermente flesse ed aperte in linea con il bacino, punte leggermente verso l’esterno e la palla fitness tra le mani. Posiziona la palla da ginnastica all’altezza delle spalle. Esegui lo squat piegando le gambe, contraendo l’addome ed i glutei e risali al termine. Puoi lasciare la palla sempre alla stessa altezza o puoi spostarla dal basso verso l’alto, come in un normale squat. Effettua 15 ripetizioni per 3 serie.
  3. Glute bridge. Un altro esercizio che interessa glutei e cosce in modo principale è quello del ponte.
    Posizione di partenza : sdraiato a terra e poggia i polpacci sulla fitball. Posiziona poi le braccia lungo il corpo, con i palmi delle mani rivolti verso il pavimento. Da questa posizione, contrai gli addominali e alza i fianchi ed i glutei da terra, mantenendo la posizione per circa 10 secondi. Torna alla posizione di partenza e ripeti il movimento 10 volte per 3 serie. Per intensificare l’esercizio, dopo aver raggiunto la posizione del ponte, solleva una gamba per volta verso il soffitto e poi torna alla posizione di partenza. Non inarcare la schiena durante il movimento.

Grazie a questo strumento, lavorano tantissimi distretti muscolari nello stesso momento. Inoltre, la fitball è ottima per la schiena, perché per mantenere l’equilibrio e non cadere è necessario stare diritti, con notevoli benefici per la postura.

La fit ball è, in definitiva, un ottimo strumento per perdere peso, tonificare tutto il corpo e migliorare la postura. Sebbene questa palla sia di facile reperibilità, non è il solo strumento da poter utilizzare per tornare in forma. A questo scopo puoi provare Fitprime, la migliore piattaforma online grazie alla quale è possibile accedere a centinaia di palestre sparse in tutta Italia, con un solo piano e migliaia di attività a disposizione!